Manduria: nuovo blitz anti abusivismo commerciale e contro le violazioni leggi sanitarie

Nel mirino degli uomini del Commissariato di Manduria sono tornati ancora una volta l’abusivismo commerciale e la violazione delle leggi sanitarie sugli alimenti, così come effettuato nelle ultime settimane di agosto e settembre. Anche durante quest’ultimo servizio, oltre al personale del Commissariato, sono stati impiegati equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, ricevendo, inoltre, l’ausilio del locale Corpo di Polizia Municipale.
Questa volta, dopo i provvedimenti e le sanzioni comminate a tre venditori abusivi di prodotti ittici, sono caduti nella rete dei controlli due venditori ambulanti di frutta e verdura.
Costoro, seppur provvisti dell’autorizzazione alla vendita itinerante rilasciata dal comune di Manduria, sono stati colti mentre stavano occupando una parte consistente del marciapiede con un allestimento tipico per la vendita di frutta e verdura su postazione temporanea e non itinerante come previsto dalla licenza.
Sono scattate, quindi, le sanzioni amministrative previste dal codice dalla strada a carico dei due venditori ambulanti: un 35enne residente a Manduria e un 36enne di Manduria con precedenti penali.
I due, infine, sono stati diffidati alla sospensione immediata dell’attività – verificata contestualmente dagli operatori – e a ripristinare il precedente stato dei luoghi, nonché, ad esibire l’attestato di formazione.
L’attività straordinaria ha posto in essere due posti di controllo del traffico veicolare che, oltre all’elevazione di alcune contestazioni ai sensi del codice della strada, ha portato al controllo di 9 mezzi e 17 persone di cui 5 con precedenti penali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: