Manduria: azienda metalmeccanica evade oltre 1 milione e mezzo di Euro

Gravi violazioni alla normativa tributaria e sul lavoro sono state scoperte dai Militari della Tenenza di Manduria al termine di una verifica fiscale nei confronti di un’azienda operante nel settore delle lavorazioni metalmeccaniche.
Il controllo delle Fiamme Gialle ha infatti consentito di accertare che l’impresa ha omesso di presentare le prescritte dichiarazioni tributarie, risultando pertanto “evasore totale”.
Nel particolare, sono stati sottratti a tassazione ai fini delle Imposte Dirette e non contabilizzati ricavi per complessivi 1 milione e 400 mila euro, constatati mancati versamenti di ritenute operate nei confronti dei lavoratori dipendenti per circa 22 mila euro ed un’evasione di I.V.A. per circa 310 mila euro.
Nel corso dell’attività operativa i Finanzieri hanno scoperto che l’azienda metalmeccanica aveva anche emesso fatture false per circa 400 mila euro in favore di altre imprese operanti nelle province di Taranto, Brindisi e Cosenza. Le altre irregolarità rilevate riguardano l’impiego di un lavoratore “in nero”. Nei confronti dell’azienda è scattata pertanto l’avvio delle procedure per l’irrogazione della “Maxi sanzione” prevista dalla normativa sul lavoro.
Non solo multe: cinque persone sono state denunciate, a vario titolo, all’Autorità Giudiziaria per i reati fiscali di “dichiarazione fraudolenta”, “dichiarazione infedele”, “omessa presentazione di dichiarazioni”, “emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti” e “occultamento di scritture contabili”, di cui al D. Lgs. 74/2000.

01.10.2013 - evasione fiscale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: