Manduria: all’interno di un rifugio per cani rubano cibo e cucce

Ignoti si sono introdotti nella notte all’interno dell’Oasi Nuova Vita di Manduria. Si tratta di una struttura privata che accoglie cani randagi. Per accedere nel rifugio i ladri hanno prima messo fuori uso le telecamere di videosorveglianza poi, indisturbati, hanno tagliato la rete di recinzione e, dunque, hanno portato via tutto quello che hanno trovato. Dagli attrezzi da lavoro, compreso un decespugliatore e finanche il cibo per i cani, le ciotole e le cucce. A quanto pare non è la prima volta che ciò accade.
Sul posto sono intervenuti i Carabinieri per un sopralluogo, allertati dalla responsabile Luigia Parco che ha sporto denuncia e si è poi sfogata sul suo profilo FB indignata per l’ennesimo episodio ai danni di poveri animali indifesi. “Rubare è un atto ignobile -scrive tra le altre cose – ma farlo a discapito dei deboli è l’atto più infame che esista!!” Luigia Parco continua fortemente a credere nella giustizia e così come ha sempre fatto, per essere tutelata, anche questa volta ha denunciato il furto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: