Manduria: aggredisce il gestore di un chiosco per strappargli la collanina

Un pregiudicato di 32 anni di Manduria Cosimo Mitrangolo è stato sottoposto a fermo per tentata rapina. I fatti contestati all’uomo, non nuovo di simili atteggiamenti, si riferiscono a venerdì scorso quando ha tentato di rapinare il gestore di un chiosco- bar. Quest’ultimo, poco dopo l’episodio, ha fermato una volante della Polizia, impegnata nei consueti servizi di controllo del territorio, ed ha denunciato quanto accaduto. L’uomo, visibilmente provato, ha raccontato ai poliziotti, di essere stato avvicinato da un giovane, abituale cliente del chiosco, che senza un preciso motivo, lo aveva aggredito cercando di strappargli la collanina.

 

MITRANGOLO

Nonostate la violenta aggressione, il gestore è riuscito a sfuggire al malfattore barricandosi all’interno del chiosco. Il rapinatore ha reagito sferrando calci e pugni alla porta d’ingresso del chiosco e scaraventando contro, ripetutamente e con forza, anche una bicicletta. A mettere in fuga l’uomo e a farlo rinunciare dal portare a termine la rapina, sono state le urla di una donna, parente del titolare, che, terrorizzata, si trovava già all’interno del chiosco.
Dopo aver raccolto tutti gli elementi utili alle indagini gli agenti del locale Commissariato si sono messi alla ricerca del responsabile della tentata rapina. Quest’ultimo, da tempo con la sua violenta condotta si era reso autore già di alcuni reati sia contro il patrimonio che in materia di sostanze stupefacenti. Martedì scorso era stato denunciato in stato di libertà dagli stessi Agenti perchè ritenuto l’autore di un tentato furto all’interno di un’ appartamento abitato da una anziana donna che viveva da sola. Mitrangolo è stato bloccato nelal sua abitazione e condotto presso il Commissariato. Considerati gli inconfutabili indizi di colpevolezza in merito alla tentata rapina, alla sua pericolosità sociale, alla possibilità di reiterazione di simili reati ed infine al concreto pericolo di fuga, su disposizione all’A.G. competente l’uomo è stato arrestato ed accompagnato presso la locale casa Circondariale.

Gli agenti hanno inoltre deferito in stato di libertà il fratello 34enne dell’arrestato, noto pregiudicato locale, in quanto, pochi minuti dopo la tentata rapina si era presentato al chiosco ed aveva minacciato le vittime intimando loro di non denunciare quanto accaduto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: