Maglie: ingegnere evade 500 mila€, scoperto dalla Finanza

Ha omesso di dichiarare base imponibile per circa mezzo milione di Euro. Un ingegnere evasore del Sud Salento è stato scoperto dai militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Maglie. In particolare, a conclusione di una verifica fiscale, è stato constatato che il professionista, tra il 2009 e il 2013, ha omesso di dichiarare o registrare ricavi per circa 300.000 Euro e ha contabilizzato spese non deducibili per circa 200.000 Euro.
L’attività ispettiva è stata caratterizzata dalla ricostruzione reale dei compensi del professionista, prendendo a base tutta la documentazione contabile ed extracontabile acquisita in sede di accesso presso lo studio.
E’ così emerso che l’ingegnere non aveva istituito l’impianto contabile e aveva provveduto in prima persona a compilare e presentare le prescritte dichiarazioni dei redditi indicando, spesso, spese non inerenti l’attività professionale.
Tale comportamento ha reso particolarmente difficile, agli uomini delle Fiamme Gialle, la ricostruzione del reale volume degli affari.
Il responsabile è stato segnalato all’ Agenzia delle Entrate di Lecce per il recupero delle somme dovute a titolo d’imposta.

1537_tenenza maglie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: