Lizzano: incendio ad un canneto, pericolo per automobilista

E’ accaduto ieri a mezzogiorno: in località Ostone nella Marina di Lizzano, per cause in corso di accertamento, è divampato un incendio che ha coinvolto un canneto e la macchia mediterranea nelle vicinanze di alcune abitazioni, interessando un’area demaniale di circa tre ettari. Le fiamme si sono avvicinate pericolosamente anche all’auto di un 44 enne di Fragagnano che, dopo aver tentato vanamente di allontanare il veicolo dal fuoco, era rimasto insabbiato a bordo strada, ormai inerme e sopraffatto dalle esalazioni. Provvidenziale in quel momento il passaggio di una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Lizzano, impegnata in servizio di perlustrazione. I militari, realizzata la situazione di pericolo, sono penetrati nella coltre di fumo ed hanno estratto l’uomo dal veicolo scongiurando più gravi conseguenze e mettendolo definitivamente al sicuro. Dopo il salvataggio uno dei Carabinieri è riuscito anche a spostare l’autovettura dell’uomo, evitandone il danneggiamento.
I soccorritori tuttavia, a causa delle esalazioni, hanno avuto malori tanto che, sono stati a loro volta soccorsi dal personale del 118, e successivamente trasportati presso l’Ospedale Civile di Manduria.
carabinieri-gazzella-1
I medici hanno riscontrato che erano affetti da “intossicazione da inalazione”, ed hanno diagnosticato una prognosi di 4 giorni. Sul posto, nel frattempo, per sedare le fiamme sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Manduria che, con il loro intervento hanno scongiurato ogni danno alle abitazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: