Lizzano: con la tecnica dell’esplosione tentavano furto al bancomat ma arrivano i carabinieri

Sventato nella notte un furto ai danni del bancomat dell’agenzia Carime di Lizzano (TA). L’immediato intervento di una pattuglia dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Manduria ha infatti permesso di intercettare tre malfattori che, avevano preso di mira il dispositivo automatico dello sportello. Dopo aver forzato con abilità la porta d’ingresso della banca e trasportato all’interno dell’edificio gli arnesi da scasso e due bombole di gas, avevano già collegato due tubi in gomma, poi allocati all’interno della fessura dello sportello elettronico, allo scopo di canalizzare il gas nel bancomat, manovra propedeutica all’esplosione della cabina blindata. L’arrivo dei carabinieri ha “guastato” la festa dei malviventi costretti ad abbandonare tutto e a darsi a precipitosa fuga a bordo di un Suv di colore scuro privo di targa.
I Carabinieri hanno messo in sicurezza la zona: per evitare accidentali esplosioni hanno chiuso le valvole delle bombole del gas lasciate aperte dai malviventi in fuga ed hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco di Manduria per la verifica della sicurezza dei locali. L’operazione rientra nell’ambito di servizi notturni attuati dalla Compagnia CC di Manduria finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dei reati predatori, in particolare, rivolti ad istituti di credito, servizi che disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Taranto, al fine di contrastare l’aumento di assalti ai bancomat, che già il mese scorso permisero di sventare un analogo episodio ai danni dello sportello bancomat dell’ufficio postale di Torricella.
DSC04639

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: