Lecce: violenta rissa alla stazione. Colpito alla gola con bottiglia rotta, è grave

Una violenta rissa, divampata ieri sera davanti alla stazione di Lecce è finita nel sangue. E’ accaduto intorno alle 20.40 all’angolo
tra viale Oronzo Quarta e via don Bosco. Alcuni giovani stranieri, per motivi per ora ancora ignoti, hanno iniziato a darsele di santa ragione coinvolgendo almeno una ventina di persone. Alcuni erano armati di bottiglie di vetro rotte. Colpito alla gola un immigrato è stato condotto al Vito Fazzi in codice rosso dopo aver rimediato una profonda ferita. Le sue condizioni sono gravi. Lievi ferite, invece, per una ragazza, anche lei straniera, medicata sul posto dal 118. Quando sul posto sono intervenute le volanti della Polizia insieme alle pattuglie dei Carabinieri tutti si sono dileguati.
Spesso purtroppo la stazione ferroviaria è teatro di simili episodi. Una zona da tempo interessata da specifici servizi di controllo.
Da anni i cittadini denunciamo il degrado in cui versa il rione Ferrovia, soprattutto nelle ore serali, quando le strade intorno alla stazione diventano luogo di raduno di spacciatori, prostitute, ubriachi molesti, quasi tutti stranieri e per questo chiedono misure di protezione più stringenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: