Lecce: Tragedia alla Festa Patronale, tre feriti di cui uno grave

Chissà quante altre volte avranno fatto le stesse operazioni. Qualcosa però in serata è andato storto e, mentre stavano scaricando dal camion i fuochi d’artificio per lo spettacolo che avrebbe concluso i festeggiamenti dei Santi Patroni, si è innescata un’improvvisa esplosione. E’ accaduto intorno alle 20.00 nella zona periferica di via Potenza, luogo scelto per il lancio dei fuochi. Le fiamme forse partite proprio nel camion, lo hanno avvolto: ferite le tre persone che stavano lavorando Vittorio e Fabrizio Castelluzzo rispettivamente padre e figlio, di 75 e 43 anni titolari della ditta Castelluzzo e Raffaele Gigante di 80 anni. Poi a catena sono esplosi anche i fuochi che erano stati già scaricati e le fiamme hanno divorato le sterpaglie di contrada Masseria Grande. Ancora da definire la dinamica di quanto accaduto. Sul posto sono intervenuti i vigili del Fuoco, la polizia, la polizia municipale, 5 unità della Protezione civile e del 118. Le condizioni di Fabrizio Castelluzzo sarebbero gravi: ha riportato ustioni di secondo e terzo grado sul 70% del corpo ed è stato trasportato al centro grandi ustionati di Brindisi, il padre Vittorio avrebbe invece riportato una ferita all’occhio e dunque trasportato al Vito Fazzi. Il terzo ferito Raffaele Gigante, 80 anni, è stato colpito al braccio. L’area dell’esplosione è stata posta sotto sequestro. Il tradizionale spettacolo dei fuochi pirotecnici è stato annullato in rispetto delle persone ferite.

leccetragedia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: