Lecce: ex An lanciano cantiere per un nuovo soggetto politico

C’è lo spazio per un nuovo soggetto politico in grado di riaggregare le forze di destra oggi presenti in Italia. Ne sono convinti i partecipanti alla Convention sulla “Nuova destra” cominciata ieri a Lecce.Palazzo Chigi - Conferenza Stampa dopo CdM “Nasce eccome il nuovo progetto politico di destra, – dice Francesco Storace – ormai c’e’ una consapevolezza comune e nonostante qualche resistenza ce la faremo”. “Ci vuole un grande progetto inclusivo e davvero riformatore” secondo il presidente di Fare Futuro Adolfo Urso. Anche per l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, presente insieme alla moglie Isabella Ruuti, “si può pensare ad un nuovo partito, ma sempre nell’ambito del centrodestra, per tornare a fare quella politica che nel Pdl, che non si è mai trasformato in un partito strutturato, non ha mai avuto spazio”. “Berlusconi rifà Forza Italia e certifica il fallimento del Pdl. Non e’ ora di (ri)fare una destra seria, pulita, moderna, non populista?” E’ la domanda che il coordinatore di Fli Roberto Menia affida a Twitter, mentre la presidente di Io Sud Adriana Poli Bortone avverte: “non siamo qui per scegliere un leader, bisogna prima partire dalla base, senza colonnelli e colonnelle”. A Lecce anche l’ex sottosegretario alla Difesa Guido Crosetto: “Fratelli d’Italia – afferma – è il nucleo su cui ricostruire il centrodestra. Credo che attorno a questa esperienza si possa costruire un’offerta politica più ampia”. “Alle ultime politiche il Pdl – dice Mario Landolfi – ha perso 6 milioni di voti, sono tutte quelle persone che hanno perso i valori di riferimento della destra”, da qui la necessità di ricostruire, di dare una nuova casa a chi si rifugia nel non voto. Insomma, da Lecce è partito un cantiere, quello della “nuova destra” che vedrà la sua prossima tappa ad Orvieto, il 13 e il 14 Luglio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: