Laterza: la Guardia di Finanza sequestra un totem

I finanzieri della Tenenza di Castellaneta hanno sequestrato presso un esercizio commerciale di Laterza (Ta) un apparecchio da intrattenimento del tipo “totem”, privo del previsto nulla osta e non collegato alla rete telematica dell’Amministrazione dei Monopoli di Stato.
Il terminale “totem”, dell’aspetto molto simile ai comuni apparecchi da intrattenimento, era in realtà un congegno collegato ad internet che consentiva l’accesso “da remoto” alla raccolta a distanza di giochi presenti sulla rete. Esso differisce dagli apparecchi regolari per la presenza di un lettore ottico di banconote e di una card munita di microprocessore.
Le fiamme gialle hanno scoperto che l’apparecchio poteva essere utilizzato quale “videopoker” e “slot machine”, con singole giocate di importi pari a 25 e 40 euro.

 

21.05.2013 - apparecchi da intrattenimento

Tre persone sono state denunziate all’Autorità Giudiziaria per violazioni alle disposizioni previste dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza ed al codice penale.
L’operazione rientra nell’attività di polizia economico-finanziaria delle fiamme gialle tarantine volta anche a verificare l’osservanza delle disposizioni che regolano l’installazione di apparecchi automatici, semiautomatici ed elettronici da intrattenimento nonchè a contrastare l’illecito utilizzo di videopoker adibiti al gioco d’azzardo connesso all’evasione dell’imposta sugli intrattenimenti, attività che proseguirà su tutto il territorio jonico, al fine di contrastare il dilagante fenomeno sociale che mina l’intera stabilità, anche sotto il profilo finanziario, di numerose famiglie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: