LandXcape. Racconti nelle Riserve Naturali a Masseria Cuturi

Le Riserve Naturali del Litorale Tarantino Orientale si fregiano dell’onore di partecipare ad un importante progetto multisciplinare

di valorizzazione integrata del patrimonio identitario e paesaggistico del Salento: LandXcape è promosso dalla Regione Puglia, Assessorato alle Industrie Culturali e Turistiche attraverso i Poli Biblio Museali di Lecce e Brindisi e attuato dal Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con Biennale dei Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo (Bjcem – Association Biennale des Jeunes Créateurs de l’Europe et de la Méditerranée).
Nasce da un’istanza del territorio con l’ausilio delle associazioni di categoria e tutti gli stakeholders del mondo dell’agricoltura, del turismo verde, dell’artigianato, dell’ambiente e intende restituire al territorio, attraverso l’ arte e la poetica narrativa dei luoghi, il senso della trasformazione del paesaggio.
Si parte con uno Spettacolo di narrazione “Io sono il mio lavoro, storia di uomini e di vini”, uno spettacolo di e con Pino Petruzzelli, direttamente da “Il Salento racconta 2018 – LandXcape” con la direzione artistica di Luigi D’Elia. Trattasi di un viaggio tra le migliori narrazioni italiane dedicate al paesaggio, un canto corale per la Terra. Palcoscenico della narrazione sarà la Masseria Cuturi, luogo in cui il tempo sembra sospendersi per la sua intrinseca bellezza e per i suoi odori di campagna e di bosco al calar della sera.

Dopo una breve visita guidata presso il bosco Cuturi si racconterà di Dionigi, un piccolo vignaiolo che sogna di produrre il vino perfetto che prima che di mandorla e liquirizia, sa di fatica, sudore, storia e voglia di resistere e di amare, malgrado tutto.
L’incontro, che prevede anche una degustazione a cura della Pro Loco di Manduria, è fissato alle h 17.00, con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, anche tramite WhatsApp (ricordando di indicare il numero dei partecipanti e cognome) ai numeri: 320 1570633 – 393 0198960.
La PARTECIPAZIONE è GRATUITA.
Ritrovo: Strada Prov.le Manduria – San Pietro in Bevagna, km 5.

L’articolato progetto si completerà con:
1) Residenze artistiche: dal 9 al 18 ottobre, i parchi del Salento, tra cui le Riserve Naturali del Litorale Tarantino, ospiteranno 60 artisti provenienti da tutto il bacino Euro Mediterraneo. Manduria ne ospiterà nove (provenienti da Cipro, Portogallo, Grecia, Albania e Italia, nel caso delle Riserve Naturali LTO) e, sapientemente guidati dalla tutor Michela Cerini, si occuperanno di produrre materiale audio e video. Non documentari, ma dei veri “racconti del territorio”, narrati dall’ occhio discreto di obiettivi con la poesia dell’arte e al cui termine, sono previsti momenti di restituzione pubblica nei luoghi della ricerca. La presentazione dei risultati raggiunti avrà luogo il 18 ottobre nel Museo Sigismondo di Lecce.
2) Dialoghi sul paesaggio: con seminari, tavoli tematici e workshop sul tema del cambiamento e della capacità di rigenerazione di un paesaggio che non rimane mai uguale a sé stesso, dimostrando crescita ed adattamento, riflettendo così sulla reale bellezza della vita naturale che prevede solo trasformazione (13 ottobre, dalle h 18.00 presso la Cantina Produttori Vini con RADICI NELLA TERRA – DIALOGHI DEL GUSTO).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: