Incidente in mare: Yacht si schianta sugli scogli e affonda. Muore un naufrago

BRINDISI – Una imbarcazione di 24 metri è affondata questa mattina nei pressi della diga di Punta Riso, nel porto esterno di Brindisi. A bordo dello yacht “Pepe e Sale” c’erano tre persone, una delle quali è morta poco dopo il trasporto in ospedale a bordo di un’ambulanza del 118. Si tratta di Alessandro Colangeli , di 59 anni, originario di Stimigliano di Rieti./p>

L’uomo, recuperato dai Vigili del Fuoco a bordo di una moto d’acqua, era rimasto più a lungo in acqua in attesa di soccorsi e si trovava in stato di incoscienza tra i detriti del natante colato a picco.

Sono invece riusciti a mettersi in salvo raggiungendo a nuoto la riva i due cittadini di origine straniera che erano con lui.

A provocare l’incidente in mare un’avaria ai motori della barca che, per cause ancora in corso di accertamento, a circa un miglio dalla diga, hanno smesso di funzionare costringendo i tre a chiedere soccorso alla Capitaneria di Porto di Brindisi.

Sono in corso indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, stabilirne con precisione le cause e verificare se ci siano stati ritardi nelle operazioni di soccorso.

Capitaneria di porto Gallipoli _816

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: