Ilva: Polizzi (Grande Sud), coinvolgimento delle Istituzioni locali è un fatto gravissimo

“Le responsabilità della magistratura sono una cosa e non ci permettiamo di intervenire, altra cosa e di altro tipo sono le responsabilità politiche che ci portarono ad espellere i rappresentanti di Io Sud nei quali avevamo trovato molta debolezza e timidezza nel sostenere le valuazioni del partito sulla situazione dell’ Ilva, valutazioni che mai furono portate in Provincia. E questo fu il motivo determinante della loro espulsione.”

 

Grande-sud

E’ quanto afferma il coordinatore regionale di Io Sud- Grande Sud Rosario Polizzi, ricordando oggi le ragioni di tali espulsioni avvenute il 25 Gennaio scorso nei confronti dei vertici del partito a Taranto il Segretario provinciale Savino Torraco, oltre che l’Assessore provinciale Umberto Lanzo e il Consigliere Mino Sampietro.
“Tutto ciò accadeva” – prosegue la nota di Polizzi – “nonostante la senatrice Adriana Poli Bortone, nel frattempo era riuscita ad ottenere un’ indagine della Commissione Lavoro del Senato e io stesso, in qualità di docente universitario, insieme ad un’ equipe di colleghi avviavo un progetto tutt’ora in corso a tutela degli operai del siderurgico promuovendo visite peridioche di operai e cittadini residenti nella zona interessata. A fronte di questo impegno i rappresentanti locali di Io Sud rimasero all’epoca sordi sulle tematiche della salute.”

Per dovere di cronaca all’epoca tale vicenda fu giustificata dai “dissidenti” per le deludenti scelte elettorali fatte dal partito sulla composizione delle liste per le politiche che penalizzava le rappresentanze territoriali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: