Ilva: L’inferno è un posto molto simile a questo… Vianello (M5S): il mostro va chiuso

Spopola sul web la foto della situazione fuori dall’Ilva di Taranto in queste ore di maltempo. Di colpo il giorno diventa “notte” colorata di rosso dalle polveri del siderurgico.
In una nota il portavoce alla Camera Giovanni Vianello ha commentato così “In questo momento il vento forte che sta soffiando, sta alzando le polveri del parco minerali e le sta portando all’esterno della fabbrica. Nonostante l’impressionante nube che fa sembrare questa parte di Taranto al pari di un infermo, non è questa la cosa più pericolosa (il che è tutto dire): quello che è più pericoloso, sono le nano particelle di Ipa e diossine che vengono emesse dalle cokerie e dall’agglomerato, molto più letali e non visibili a occhio umano. Questa fabbrica non è compatibile con l’ambiente e con la vita. Non sarà qualche capannone ad impedire la devastazione di una Città da parte di una fabbrica assassina. Non saranno le prescrizioni ad impedire gli eventi di malattia e morte. Il mostro va chiuso.”

Ma non ci sono solo le polveri. All’interno di Ilva si verificano tante situazioni di pericolo come i continui allagamenti già denunciati nei giorni scorsi da Luciano Manna e oggi invece le foto sono state pubblicate dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: