Ilva: 9000 ore devolute all’operaio malato di tumore

 

Taranto – Circa tremila dipendenti dell’Ilva hanno sottoscritto un documento per devolvere ”il corrispettivo di novemila ore lavorate o di ferie, pari a 70mila euro lordi, ”in favore del collega Stefano Delli Ponti, che ha contratto il tumore

al collo per due volte nel giro di un anno e sta sostenendo costosissime spese per la cura della malattia.

A renderlo noto è stato il coordinamento provinciale dell’Usb  che, in oltre 20 giorni, ha  raccolto migliaia di  firme organizzando presidi mattutini e pomeridiani davanti ai cancelli della fabbrica.

 

Logo usb

 

Il coordinatore dell’Usb Francesco Rizzo  ritiene che l’immediato intervento della Direzione Ilva al fine di trasferire quanto i lavoratori hanno voluto devolvere al collega “costretto ad una corsa contro il tempo”, sia  doveroso quanto indispensabile, considerando che diversamente il suo destino sarebbe già segnato.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: