Identificato il presunto killer del bodyguard salentino: al momento è irreperibile.

SAN CESARIO DI LECCE – Ad una svolta le indagini avviate dai Carabinieri della compagnia di Lecce e del nucleo investigativo per cercare di dare un nome al killer che ieri mattina, in pieno centro a San Cesario, incurante dei testimoni e delle videocamere istallate nella zona, ha sparato quattro colpi di pistola calibro 7.65 uccidendo il 37 enne del posto Gianfranco Zuccaro. Gli investigatori disporrebbero già di un identikit dell’assassino. L’ uomo, di circa 40 anni e con precedenti penali, al momento risulta irreperibile.
Secondo una più precisa ricostruzione, pare che l’uomo, prima del terribile gesto, abbia incontrato la vittima per un scambio di battute, si è quindi allontanato ed è ritornato poco dopo armato.
Nei mesi scorsi Zuccaro aveva subìto atti intimidatori: la notte tra il 9 e il 10 ottobre ignoti avevano appiccato le fiamme sul portone della sua abitazione, in cui viveva con il padre, e danneggiato l’auto della sorella.
Resta da chiarire se tali episodi siano in qualche modo collegati con la spietata esecuzione e quale ne sia il movente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: