Grottaglie: Inaugurata la mostra “Una donna chiamata Maria”. Il video

E’ stata allestita all’interno dell’Acchiatura, accogliente sede della Pro Loco, nel centro storico di Grottaglie, la mostra “Una donna chiamata Maria” dedicata all’antropologia sacra della Madre di Cristo, da sempre fonte di ispirazione artistica. La mostra, aperta sino al 30 Maggio, pone in evidenza il legame tra arte e letteratura, e, in modo particolare l’intreccio di linguaggi sia sul piano di una metodologia didattica che sul piano interpretativo scientifico.
L’iniziativa, che nasce come fase sperimentale in un dialogo tra Istituzioni e mondo dell’associazionismo, rientra nell’ambito di un progetto degli IC Casalini di San Marzano di San-Giuseppe e De Amicis di Grottaglie con la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio delle province di Lecce Brindisi e Taranto, il Centro Studi e Ricerche Francesco Grisi, Ophfelia ‘Frieds Cultural Projects.
Proprio nell’anno dedicato alle Celebrazioni di Leonardo da Vinci a 500 dalla scomparsa, questo percorso nell’arte mariana assume una forte valenza di promozione e valorizzazione delle culture. In quarantina di cartelle la mostra, curata graficamente da Stefania Romito, coglie i dettagli dei volti delle Madonne dei grandi artisti. In anteprima sono state esposte anche le Madonne di Maddalena Fanigliulo che ha tracciato un itinerario per comprendere la storia di Maria attraverso il suo volto: dalla Madonna bambina sino alla Madonna Addolorata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: