A Grottaglie: gli autori del ‘900 tra filosofia, mistero, magia e simbolo

Approfondimento sulla Letteratura Italiana del ‘900 a Grottaglie nel corso di un incontro che si terrà presso Teatro “Monticello” giovedì 17 gennaio, alle ore 18,30. L’iniziativa, fortemente voluta dal Dirigente Scolastico dell’l.C. “Casalini” di San Marzano di S.G. e del’I.C. “De Amicis” di Grottaglie, Dott.ssa Maria Teresa Alfonso e patrocinata dai due Comuni, dall’Ente provinciale e dal Ministero dei Beni Culturali, richiamerà appassionati di belle Lettere e giovani studenti. Sarà lo Scrittore, Poeta, Critico letterario, Dott. Pierfranco Bruni a guidare questo percorso culturale per conoscere meglio poeti e romanzieri quali D’Annunzio, Pirandello, Quasimodo, Pavese, divenuti perno della storiografia letteraria novecentesca spaziando tra filosofia, mistero, magia e simbolo. Condurrà i presenti ad attraversare metaforicamente gli spazi già abitati dai poeti, per comprenderne i palpiti, i sogni, l’incessante ricerca di sé.
Il dibattito letterario mirerà a dialogare con i giovani di storia, di favola e mito, al fine di suscitare nei presenti un rinnovato sentimento di amore nei confronti della pagina scritta, imprescindibile strumento di conoscenza del sé nel tempo.
Moderatore del dibattito sarà il Prof. Giorgio Rosso, Docente di Lettere presso l’I.C. “A. Moro-P.V. Marone” di Francavilla F.na presenti alla serata: il Presidente della
Provincia di Taranto, Dott. Giovanni Gugliotti, il Sindaco di Grottaglie, Dott. Ciro
D’Alò, il Sindaco di San Marzano di S.G. Dott. Giuseppe Tarantino. Ma la serata sarà allietata dalle esibizioni del soprano Ida Pagliarulo e del tenore Aldo Gallone.
Questo evento sarà replicato, successivamente, sia presso il Museo Nazionale Archeologico MarTà di Taranto che presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza.
Ma per i ragazzi delle classi terze delle due Scuole Secondarie di I Grado questo è il primo di una serie di incontri con importanti critici in un contesto culturale estremamente stimolante. Nel mese di marzo la Dott.ssa Maria Teresa Alfonso, appassionata di Letteratura e attenta alla crescita umana delle giovani generazioni ha coinvolto gli studenti in un’altra iniziativa di alto pregio, il “Progetto Nuovo Rinascimento”: quaranta ragazzi si recheranno a Milano per dialogare con critici letterari dello spessore di Bruni e Quasimodo (figlio del grande poeta Salvatore Quasimodo).
“E’ tempo di riavvicinarsi alla Letteratura con spirito critico, è tempo di riappropriarsi della parola che sa suggerire e dire, o soltanto accennare e stupire. Ha ancora senso costruire nel presente una coscienza civica di quanto i poeti hanno scritto, al fine di recuperare la sostanza di uomini che hanno fatto la storia”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: