Giochi del Mediterraneo: c’è la scritta di Manduria ma in realtà è Avetrana

Che alla fine, la scelta di Taranto quale sede per i Giochi del Mediterraneo 2026, sarà una grande opportunità per tutta la provincia di Taranto ed anche per tutta la Puglia non si discute. Ma rimane l’amarezza per Manduria di non essere entrata a far parte del circuito delle gare, degli allenamenti che coinvolgeranno direttamente le città designate quasi tutte le più grandi della provincia di Taranto comprese le vicine Sava e Torricella, eccetto…Manduria. A dir la verità nel dossier prodotto per la candidatura, il nome di Manduria si legge a pagina 62 nel Cluster di Taranto c’è il nome di Manduria, tra gli impianti destinati agli allenamenti, ma questo inserimento sa di beffa considerato che la foto è riferita al Palazzetto dello Sport di Avetrana che pure aveva avanzato candidatura.
L’amarezza serpeggia sui social. Eppure i consiglieri regionali di riferimento hanno sempre detto di “difendere” Manduria specie adesso che non c’è una rappresentanza politica alla guida dell’Amministrazione Comunale. Giuseppe Turco in un post su FB ha scritto: “Giochi del Mediterraneo 2026. TARANTO. Felicissimo è dir poco. Torricella e Sava ospiteranno delle manifestazioni competitive, (non centri per allenamento atleti) al palazzetto dello sport e al centro di tiro a piattello.
Grazieeeeeeee. Un’oppurtunità unica.”
Francesca Franzoso e il manduriano Luigi Morgante non ci risulta abbiano commentato su questo argomento eppure loro due hanno collaborato in qualità di consiglieri regionali nel comitato promotore. E’ vero pure che Manduria non dispone di grandi strutture sportive ma, di questo passo…il gap infrastrutturale con le altre città tarantine sarà sempre più largo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: