Furto di energia elettrica: arrestati tre tarantini

Taranto – Saranno i tempi difficili e l’attuale crisi economica, ma si ripetono con sempre crescente frequenza i furti di energia elettrica. Proprio per verificare il corretto funzionamento dei contatori ed eventuali manomissioni, i carabinieri della Stazione di Taranto Principale, accompagnati da personale Enel, hanno effettuato una serie di ispezioni ad esercizi pubblici ed abitazioni private.
I controlli hanno portato all’arresto di tre persone: Damiano Cosimo CATAPANO, 24enne con precedenti di polizia; Massimiliano Tempesta, 45enne, anche lui già noto, autore di un ingegnoso ma illecito dispositivo con cui, attraverso dei fili di rame, aveva collegato il suo contatore alla rete elettrica pubblica; e una giovane 28enne, M.T., incensurata. Il sostituto procuratore di turno, Giovanna Cannarile, ha posto i tre agli arresti domiciliari.
In seguito ai controlli, per lo stesso reato, denunciata anche la titolare di una lavanderia industriale di Talsano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: