Francavilla F.na: Giacomo Leone candidato sindaco

Il Pdl e la Puglia prima di tutto hanno individuato Giacomo Leone, 42 anni, maratoneta di fama internazionale, nonché dirigente federale, quale proprio candidato sindaco per le prossime elezioni amministrative fissate nella prossima primavera. La scelta, già comunicata all’interessato che ha accettato ringraziando per la fiducia accordatagli, è stata assunta dopo la discussione tenuta da tutti gli ex consiglieri del partito della relazione dell’on. Luigi Vitali sull’ individuazione del candidato sindaco alle prossime elezioni.
Giacomo Leone, francavillese Doc,poliziotto e atleta delle fiamme oro è alla sua prima esperienza politica: oltre ad essere un campione punto di riferimento per molti giovani, dalla vittoria della Maratona di New York nel 1996 è un simbolo importante in quanto rappresenta chi, dopo anni di duro lavoro allenamento e sacrificio è riuscito a raggiungere vittorioso un ambìto traguardo.
giacomo_leone
“La vita, anche quella politica, non è certo uno sprint. Piuttosto, è una maratona. E per arrivare primi, abbiamo ritenuto di doverci affidare ad uno specialista. Dello sport e del sacrificio”. Così il senatore del Pdl Pietro Iurlaro ha commentato la candidatura a sindaco di Giacomo Leone, maratoneta italiano di prestigio e fama internazionale, in vista delle prossime amministrative. La campagna elettorale si preannuncia dura e, data la delicata situazione propria di un Comune commissariato, piuttosto lunga.
“È anche per questo, dato che la competizione sarà senz’altro faticosa, la figura di Giacomo, campione di sport e di valori positivi, sarà la marcia in più del Pdl francavillese e di tutte le forze di centrodestra e di moderati che vorranno far parte della squadra. Perché Leone – precisa Iurlaro – non è solo un grande atleta. Piuttosto, un esponente stimato delle forze armate e persona per bene, figura di spicco di una società civile che ci ha chiesto, con forza, rinnovamento vero e non di facciata. Giacomo è un giovane che ha girato il mondo e che ha contribuito a far conoscere, in positivo, il nome di Francavilla Fontana in tutti i continenti. Abbastanza perché la politica abbia ritenuto di dover fare un passo indietro puntando su un ‘esterno’, per niente condizionabile e di spiccata personalità. Certo della bontà di una scelta ampiamente condivisa nel partito e ringraziando Giacomo per la sua disponibilità, non fatico a definirmi orgoglioso di far parte, da gregario, di una grande squadra con un grande capitano. In bocca al lupo, Campione”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: