Fragagnano: il Comune non attua la normativa sulla trasparenza.

Attuare un controllo sociale non più mediato da forme di rappresentanza politica o di interessi allo scopo di prevenire fenomeni di corruzione.
E’ questo l’intento con cui il laboratorio politico-culturale R-Esistere ha richiesto all’Amministrazione comunale di Fragagnano,documenti, dati e informazioni su uffici, personale e variante urbanistica PIP2. Di fronte alla mancata risposta l’Associazione ha sollecitato il Sindaco sottolineando che la mancata erogazione di prestazioni essenziali a fini di trasparenza, prevenzione e contrasto della corruzione, limita gravemente i diritti civili e politici di tutti i fragagnanesi.
L’azione civica introdotta dal decreto legislativo n. 33/2013 ed attuata da R-Esistere costituisce una forma di controllo diffuso sulle attività delle pubbliche amministrazioni, sull’utilizzo delle risorse pubbliche e, più in generale, sulle modalità di esercizio dei poteri attribuiti dalla legge per il perseguimento dell’interesse dei cittadini. Una nuova forma di controllo voluta dalla legge, strettamente connesso alle norme in materia anti corruzione della legge 190/2012 ed esplicitamente diretto a prevenire fenomeni di corruzione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: