Fragagnano: Giuseppe Bungaro, prodigio della medicina, è “Alfiere della Repubblica”

Giuseppe Bungaro, 18 anni di Fragagnano ha ricevuto l’Attestato d’onore di “Alfiere della Repubblica”. L’onorificenza è stata conferita
dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella a 29 giovani di tutta Italia che si sono distinti come costruttori di comunità, attraverso la loro testimonianza, il loro impegno, le loro azioni coraggiose e solidali. Sono giovani, nati tra il 1999 e il 2008, che rappresentano modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese.
Questa la motivazione: Giovane eccellenza nella ricerca scientifica, ha progettato uno stent pericardico capace di ridurre i rischi post-operatori dei pazienti sottoposti ad angioplastica.
Dopo che le nuove protesi sono state valutate dagli esperti, si è aggiudicato la medaglia d’oro alle Olimpiadi internazionali dei Progetto scientifici. E’ impegnato in
attività di divulgazione per prevenire i rischi cardiovascolari e continua a prepararsi agli studi di cardiologia e cardiochirurgia. E’ vincitore dell’European union contest for young scientists.

Sfruttando le nanotecnologie, Giuseppe, da autodidatta, ha trovato un modo per evitare le complicazioni legate ai materiali che sono normalmente utilizzati. Un impegno che nasce da problemi vissuti in prima persona: all’età di 13 anni gli era stato diagnosticato un problema all’aorta addominale e nel frattempo sua cugina doveva essere operata al cuore. Tutto questo ha stimolato l’ingegno di Giuseppe che ha messo a punto l’idea per uno stent pericardico auto-sostenibile che ha una biocompatibilità maggiore rispetto ad altri materiali.
Con il dottor Castriota, Giuseppe ha iniziato un tirocinio pre-accademico, imparando come funziona un’angioplastica e studiando gli stent che sono oggi in commercio. Successivamente ha fatto uno stage presso il Centro di Medicina rigenerativa SWITH di Lugo, vicino Ravenna, dove ha studiato le proprietà chimiche e fisiche di questo tessuto. Ha quindi continuato il suo percorso al Città di Lecce Hospital approfittando dell’alternanza scuola-lavoro con il dottor Luigi Specchia.
Giuseppe che frequenta l’ultimo anno del Liceo Scientifico “Del Prete-Falcone” di Sava, a giugno affronterà la maturità scientifica, ma si sta già preparando per l’università. Ha scelto ovviamente medicina e a marzo affronterà il test per il San Raffaele di Milano.

La cerimonia di consegna degli Attestati si svolgerà al Quirinale, mercoledì 13 marzo alle ore 11.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: