FIOM CGIL: Irrisolto il problema delle rappresentanze in Ilva.

“Prendiamo atto della decisione del Giudice che non ha riconosciuto l’urgenza e il conseguente danno arrecato alla nostra organizzazione. Si tratta di una decisione non definitiva che non costituisce giudicato tra le parti, in quanto sempre modificabile nel giudizio di merito che la Fiom si riserva di adire”. E’ il commento di Donato Stefanelli, segretario della FIOM tarantina alla notizia del rigetto da parte del Tribunale di Taranto del ricorso presentato dall’organizzazione sindacale in merito alle elezioni della Rsu dello stabilimento Ilva.
“Allo stato rimane irrisolto il tema fondamentale di veder riconosciuto il diritto dei lavoratori ad avere una rappresentanza sindacale corrispondente al voto espresso secondo il principio ‘una testa un voto’, nel rispetto del proporzionale puro. – continua Stefanelli – Se cioè le nuove regole sulla rappresentanza sottoscritte il 31 maggio 2013 da Cgil Cisl Uil e Confindustria siano esigibili oppure no. L’attuale composizione della Rsu in Ilva risulta non corrispondente al voto dei lavoratori che ha attribuito alla Fiom il 15,2% dei consensi a cui corrisponderebbero in base al criterio suggellato dall’accordo di maggio scorso, firmato anche da CISL e UIL, 11 Rsu e non 7 come ora”.
Una questione, dunque, che per la FIOM rimane del tutto aperta.
“Monte ore per permessi sindacali, esecutivi ed ogni agibilità sindacale siano riproporzionati tenendo conto delle percentuali di voto conseguite da ogni lista nelle recenti elezioni, a partire dal rispetto delle prerogative della Rsu – sottolinea Rosario Rappa, responsabile per la siderurgia della FIOM nazionale – La stessa gestione delle provvidenze erogate a favore dei lavoratori e dei loro figli (borse di studio, colonie, cia) deve vedere il coinvolgimento di tutti e non più riservata a Fim, Fiom e Uilm. Lo suggerisce il voto. Ignorarlo – conclude Rappa – appartiene al paradosso e alla demagogia di chi dice di voler cambiare tutto per non cambiare niente”.

fiom

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: