Falsi incidenti: a Manduria scoperta truffa ai danni delle assicurazioni

Dodici persone individuate tra Manduria e Taranto sono state denunciate con l’accusa a vario titolo di truffa dagli Agenti del Nucleo Infortunistica stradale della Polizia Locale di Manduria in collaborazione con gli agenti della Polizia Stradale di Taranto . Avrebbero messo in atto falsi incidenti stradali per intascare i risarcimenti delle assicurazioni. L’indagine ha avuto inizio nell’agosto del 2015 quando, in pieno centro, si verificò un incidente stradale tra due autovetture e tre persone dichiararono di aver riportato ferite. Sia dai primi rilievi che dai successivi riscontri tramite i filmati delle telecamere di videosorveglianza gli agenti notarono elementi di criticità che lasciavano pensare che l’impatto tra i due mezzi era tutt’altro che fortuito ed accidentale, ma, al contrario, da considerarsi voluto e strumentalmente cercato. Con l’ausilio della Squadra di PG della Polizia Stradale di Taranto, il Comando di Polizia Locale di Manduria ha iniziato a verificare ulteriori incidenti che presentavano analoghe modalità e gli stessi protagonisti, a volte con ruoli differenti, tanto da confermare i dubbi che si trattasse di sinistri simulati.
Per soli tre falsi incidenti il danno alle compagnie assicurative (Unipol, Allianz, Axa, Generali) è stato quantificato in 40 mila euro.
Sono in corso ulteriori indagini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: