Fa un volo di 14 metri: 50enne vivo per miracolo

LECCE – E’ precipitato dal bordo di una cava compiendo un volo di 14 metri. Massimo Rossano, 50enne leccese, è rimasto vittima di un incidente sul lavoro avvenuto intorno alle 15.00 all’interno di una cava dismessa che sorge lungo via San Pietro in Lama.
L’uomo è vivo per miracolo: la caduta è stata infatti attutita da un cumulo di ghiaia e sabbia che ha limitato le conseguenze al alcune fratture.
Allertati dai colleghi che hanno assistito alla scena impietriti, sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 che hanno provveduto al suo trasferimento in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dove il 50enne è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Pare non abbia subito danni agli organi interni né alla testa: l’uomo comunque non è in pericolo di vita.
Per la ricostruzione dell’incidente e la verifica sulla sicurezza nel luogo di lavoro sono interventi gli ispettori dello Spesal e gli agenti di polizia delle volanti.
Sembra che il 50enne proprio oggi fosse stato richiamato a lavorare da una ditta operante nel settore della demolizione di materiali inerti per la quale già in passato aveva prestato le sue competenze professionali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: