Ex discarica Li Cicci. Anna Macina M5S: “Sarà la volta buona?”

Il dirigente dell’Area Tecnica del Comune di Manduria ha pubblicato la determina necessaria per avviare le procedure di gara per la bonifica dell’ex discarica Li Cicci di Manduria.
La notizia è stata diffusa dall’on. Anna Macina del M5S che, proprio qualche giorno fa, ha sollecitato i Commissari Straordinari dopo aver appreso dalla Regione Puglia che i documenti necessari non erano stati ancora trasmessi. L’on. Macina da tempo segue l’iter burocratico della questione che per troppi anni è rimasta bloccata. A fine agosto dell’anno scorso dopo un sopralluogo sul sito insieme alla Guardia Ambientale il parlamentare 5 Stelle presentò un esposto alla Procura di Taranto. Ora dunque, evidentemente con il “fiato sul collo” si procede verso la bonifica.

Questo il suo post:
“Apprendo che dopo otto mesi dall’esposto presentato alla Procura di Taranto sul rischio ambientale causato dal totale abbandono di 500 mila tonnellate di rifiuti a cielo aperto nella discarica di Li Cicci, e all’esito del sopralluogo del 30 agosto 2018, insieme alla guardia ambientale, la Regione e la Commissione straordinaria si sono mosse.
Finalmente il dirigente dell’area tecnica del Comune di Manduria, che ho sollecitato telefonicamente alcuni giorni fa, – dopo aver appreso dalla Regione Puglia che non erano ancora stati trasmessi i necessari documenti come da scambio epistolare- ha pubblicato la determina necessaria ad iniziare le procedure di gara per attivare la bonifica.
Sarà la “volta buona”?
Continuerò a vigilare perché la messa in sicurezza della discarica sia fatta bene e velocemente”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: