Durante una lite minaccia con coltello padre e fratello disabile: arrestato

LECCE – Ha minacciato con un coltello il padre e il fratello minorenne disabile. Un pregiudicato di 27 anni, G.C., è stato arrestato da agenti delle Volanti della Questura di Lecce dopo una violenta lite in famiglia. E’ accusato di estorsione aggravata e maltrattamenti in famiglia.
Il giovane, in preda all’ira per aver ricevuto dal padre il rifiuto a consegnargli una ulteriore somma di denaro che gli occorreva per l’acquisto di sostanza stupefacente, aveva distrutto mobili e suppellettili per poi inveire contro i suoi familiari. Già nei giorni scorsi, proprio a causa della violenza del giovane, la madre era stata costretta ad allontanarsi da casa per cercare rifugio presso parenti. I poliziotti lo hanno bloccato nella sua abitazione, nel quartiere San Pio e, dopo averlo tranquillizzato, lo hanno condotto prima in Questura e poi presso il carcere di Borgo San Nicola.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: