Due vittime in due distinti scontri frontali nel Salento

E’ di due morti e quattro feriti il bilancio di un tragico fine settimana nel Salento. Le vittime sono una ragazza di 18 anni ed un turista di 34 anni, che hanno perso la vita in due distinti incidenti stradali che si sono verificati sulla costa ionica tra Porto Cesareo e Gallipoli. L’ultimo in ordine di tempo quello che ha causato la morte di una ragazza leccese di 18 anni, Chiara Scardino, studentessa al Liceo Classico Palmieri. Stava rientrando a casa a Porto Cesareo intorno alle 2 della notte di domenica, alla guida del suo scooter, quando improvvisamente all’altezza della litoranea tre le Dune nei pressi della rotatoria che conduce a Lido Tabù, per cause in corso di accertamento, si è scontrata frontalmente con un’autovettura condotta da A.M. che viaggiava con un amico, entrambi marocchini, rimasti illesi. Inutile l’intervento del personale del 118: per la ragazza non c’era più nulla da fare sebbene la stessa avesse indossato anche il casco protettivo. Sul posto, per ricostruire la dinamica dell’incidente, i Carabinieri della Compagnia di Campi Salentina.

chiara Scardino

Qualche ora prima nei pressi della Masseria Bianca Punta della suina sulla provinciale 222, litoranea che collega Gallipoli a Mancaversa, marina di Taviano, in un terribile scontro frontale aveva perso la vita un turista croato residente in Svizzera, Boris Nikolic di 34 anni. L’uomo si trovava alla guida di una BMW M1 con altre due persone a bordo. Per cause da accertare si è verificata la collisione con una Mercedes con a bordo una coppia di coniugi e il loro bambino. Quattro persone rimaste ferite sono state ricoverate negli ospedali di Lecce e Casarano. La ricostruzione è a cura della Polizia Municipale di Gallipoli.

incidente mancaversa

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: