Droga ed esplosivo nel ripostiglio: un arresto

Una persona arrestata, droga ed esplosivo sequestrati: è il risultato di un’operazione compiuta nella tarda mattinata

di ieri dai finanzieri del Gruppo Operativo Antidroga del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Lecce.
In manette è finito un noto pregiudicato, C.V.,63 anni, originario di
Taranto ma residente a Lizzanello.
Nella sua abitazione, in agro del paese salentino, i militari del GOA di Lecce, hanno trovato la conferma ai sospetti maturati nel corso di autonome indagini.
Dopo aver fermato l’uomo mentre, a bordo di un ciclomotore, si accingeva a raggiungere la propria abitazione, i finanzieri hanno proceduto alla perquisizione dell’immobile, una villetta con giardino, rinvenendo, nascosti in un ripostiglio utilizzato per la custodia degli attrezzi agricoli, due ordigni esplodenti di evidente fattura artigianale muniti di miccia e tre involucri di cellophane
contenenti complessivamente 25 Kg. di marijuana. In casa, grazie all’impiego di una unita cinofila antidroga, sono stati rinvenuti inoltre, 5 grammi di cocaina contenuti in un bicchiere di plastica, 920 euro in contanti e 2 banconote da euro 20 risultate contraffatte.

Il materiale esplodente, per il quale verrà richiesta una
perizia tecnica al fine di determinarne l’effettivo potenziale,
e la sostanza stupefacente, che avrebbe fruttato al
dettaglio illeciti guadagni per oltre 250.000,00 euro, sono
stati posti sotto sequestro mentre il C.V. è stato tratto in
arresto e tradotto presso il Carcere Borgo San Nicola a
disposizione del Pubblico Ministero, dott. Carmen Ruggiero,
che ha assunto la direzione delle indagini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: