Disciplina della professione di Guida turistica: rinviata discussione in Conferenza Stato-Regioni

Sarebbe positivo il giudizio delle Regioni sulla disciplina degli standard professionali e formativi di guida turistica

, ma il provvedimento, che il 21 dicembre scorso era all’ordine del giorno in Conferenza Stato-Regioni, ha subito un rinvio. 
Il parere delle Regioni è necessario affinché il Ministro dei Beni culturali e del Turismo possa emanare il decreto che disciplinerà la professione di Guida turistica nazionale. Il ministro Franceschini pare abbia però chiesto un rinvio per un ulteriore approfondimento. Il provvedimento oltre a fissare i requisiti civili (maggiore età, cittadinanza, etc.) stabilisce anche i requisiti formativo-professionali rappresentati da titoli specifici, non specifici e corsi di formazione. Inoltre per assicurare standard uniformi di esercizio della professione di guida turistica su tutto il territorio nazionale, si prevede che le Regioni organizzino, o riconoscano, un corso di formazione professionale propedeutico all’esame di abilitazione per l’esercizio della professione di guida turistica nazionale.  E’ previsto un esame di abilitazione che può svolgersi in sessioni uniche periodiche oppure alla fine del corso di formazione. 
<>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: