Da dicembre il MISE tiene nel cassetto piano dismissione trivelle: associazioni rendono pubblico documenti

Il Ministero dello Sviluppo Economico sta “tenendo nel cassetto” da mesi un piano di dismissione di decine di piattaforme offshore, in gran parte veri e propri relitti industriali, rischiosi, per la navigazione e l’ambiente marino,
frutto del pressing degli ambientalisti, e realizzato con il coinvolgimento del Ministero dell’Ambiente e di Assomineraria (l’associazione di categoria dei petrolieri). Ad affermarlo sono le Associazioni Greenpeace, Legambiente e WWF che hanno deciso di rendere pubblici i documenti. Lo faranno giovedì prossimo alle ore 11.00 nel corso di un presidio informativo e Conferenza Stampa davanti la sede del Ministero Sviluppo Economico.
C’è attesa per conoscere i dettagli di questo “rallentamento” del piano

Quello delle trivelle è un tema ambientale molto sentito. Numerose anche le battaglie degli attivisti del Movimento Cinque Stelle il cui capo politico guida oggi Il MISE.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: