Depuratore Manduria: rinviata Conferenza di servizi. Più tempo per firmare documento unitario

Si è svolta martedì sera la riunione per produrre e sottoscrivere un documento unitario in vista della conferenza di servizi a Bari per l’autorizzazione integrata ambientale relativa alle modifiche progettuali del depuratore consortile di Manduria e Sava previsto sulla costa in zona Urmo-Specchiarica.
Nel documento protocollato al Comune di Manduria nella mattinata di ieri è stato inviato all’attenzione dei Commissari Straordinari del Comune di Manduria, del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e dell’Acquedotto Pugliese
Nel documento “UNITARIO PER LO SPOSTAMENTO DEL SITO DEL DEPURATORE”, si legge
“Le popolazioni e le amministrazioni comunali di Manduria, di Avetrana e dei paesi limitrofi, da lungo tempo, si esprimono con petizioni, manifestazioni e atti deliberativi contro l’ipotesi di realizzazione del Depuratore Consortile di Manduria e Sava in località Specchiarica.
Massiccia è stata la partecipazione popolare nelle manifestazioni di protesta del 31 Marzo e del 7 Aprile 2017 ad Avetrana e a Manduria che ha avuto quale posizione unitaria tra tutte le associazioni, forze politiche e comitati quella di chiedere la delocalizzazione del depuratore nell’entroterra e lontano dalla costa al fine di salvaguardare il mare, la vicina riserva naturale nonché l’economia del territorio legata soprattutto al turismo.
Tutte le proposte e varianti ai progetti prospettati dalla Regione Puglia e dall’AQP a ridosso di Urmo Belsito non possono essere accettati perché, se realizzati, comunque comprometterebbero le marine anche a causa delle infrastrutture di collegamento tra i diversi impianti.
Pertanto ex consiglieri comunali, forze politiche, movimenti, comitati e associazioni riuniti in assemblea il 25 settembre 2018, pur essendo favorevoli al costruendo depuratore, ribadiscono ancora una volta la netta contrarietà al sito di Urmo Belsito.
Hanno aderito e sottoscritto:
gli ex consiglieri comunali: Arcangelo Durante, promotore dell’iniziativa; Maria Grazia Cascarano, Vincenzo Dimitri, Silvano Trinchera, Antonio Giuliano, Roberto Puglia.
Partiti politici: Forza Italia PD e CDU; Movimento Manduria Noscia e Manduria Lab; Comitato di tutela del territorio di Avetrana – Italia nostra.
Intanto si è appreso che la Conferenza di servizi è slittata al 4 Ottobre prossimo alle ore 14.00. Questo rinvio dà la possibilità di aderire anche a coloro che, per un motivo o per l’altro, non hanno potuto partecipare all’incontro. Sarà fatta un’integrazione al documento con l’aggiunta delle firme di quanti intendono dare ancora più forza e sostenere questa iniziativa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: