Il Comune di Maruggio spegne le 200 candeline. Due giorni di celebrazioni

Una due giorni per celebrare il bicentenario della nascita della municipalità di Maruggio. Per festeggiare questo importante traguardo, sabato 6 e domenica 7 Luglio, l’Amministrazione Comunale guidata dal primo cittadino Alfredo Longo, in collaborazione con le associazioni locali, ha organizzato un programma ricco di appuntamenti.
Un programma colmo di eventi e manifestazioni per dare risalto allo speciale compleanno della comunità maruggese con l’obiettivo di continuare a valorizzare le origini, le tradizioni, nonché le peculiarità storiche, artistiche e paesaggistiche della città con la consapevolezza di guardare al futuro tenendo sempre presente i valori del passato.
Nella giornata di sabato 6 luglio in mattinata alle ore 11.00 è prevista l’inaugurazione di Piazza del Popolo a seguito dei lavori di recupero e riqualificazione, alla presenza del Vice Presidente della Regione Puglia, Antonio Nunziante. Alle ore 18.00, invece, si terrà presso l’Aula consiliare “Vanni Longo” la consegna ufficiale della Bandiera Blu ai lidi di Campomarino e nell’occasione sarà consegnato il logo della campagna #noallaplastica alla presenza dell’Assessore Regionale all’Ambiente Gianni Stea. Alle ore 18.30 al via il convengo informativo “Maruggio nella storia” moderato dai consiglieri comunali Maurizio Schirone e Tiziana Destratis, con l’intervento di esperti e storici del territorio e con le conclusioni affidate al Sindaco Alfredo Longo. Al termine del convegno si terrà la consegna ufficiale della Bandiera di Borghi più Belli d’Italia. Domenica 7 luglio invece in mattinata si terrà la corsa dei sindaci in carrozzina con la consegna ufficiale della Bandiera Lilla. In serata, a partire dalle ore 19.30 nel centro storico, partirà la festa del bicentenario con rievocazioni storiche, giochi di strada per bambini, corsi di cucina tipica e tanto altro. Saranno rappresentate alcune rievocazioni storiche tra cui l’investitura di Nicola de Pandis, primo Commendatore dei Cavalieri di Malta e la donazione del feudo di Maruggio portato in dote; l’estratto di “Attacco a Maruggio” con l’assalto dei Turchi alla Commenda Magistrale; la nascita della Municipalità e le Guerre Mondiali. Al termine, presso la sede del Comune, sarà consegnata una targa commemorativa e si terrà il discorso di ringraziamento del Sindaco Alfredo Longo. In tarda serata, dalle ore 22.30 in Piazza del Popolo, si terrà il concerto del gruppo folk “Aria di casa nostra”. “Nel 1819 Maruggio, da ricca Commenda dell’Ordine di Malta, diventò Comune ed oggi siamo qui a celebrare i 200 anni della nascita della nostra Municipalità. Due secoli che ci consegnano una Comunità matura, unita e fiera della propria appartenenza, oltreché una Istituzione aperta al dialogo e alla collaborazione” commenta il primo cittadino Alfredo Longo. “Attraverso questo programma vogliamo partire dalle radici della nostra municipalità ed arrivare fino ai nostri tempi con la consapevolezza che lo sviluppo e il benessere sociale derivano proprio da una storia lunga ormai secoli, con tante altre pagine da scrivere e raccontare alle future generazioni. Il mio auspicio, e quello dell’intera Amministrazione Comunale – conclude Longo – è che il bicentenario possa rinforzare la nostra identità e alimentare in tutti noi l’ottimismo e la determinazione per fronteggiare al meglio il futuro della nostra Maruggio. Buona festa!”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: