In coma dopo il rave-party. Grave una 22enne di Cerfignano

Lecce – E’ stata trovata priva di sensi nella notte tra sabato e domenica in una masseria abbandonata, in località Pozzo Antico, sulla strada tra Lecce e la marina di Torre Chianca, dove si era svolto un rave party non autorizzato: una ragazza di 22 anni di Cerfignano, frazione di Santa Cesarea Terme (Lecce) è ora ricoverata in coma nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. La giovane, che molto probabilmente si è sentita male dopo aver assunto un mix di alcool e anfetamine, è stata soccorsa dai sanitari del 118 giunti sul posto in seguito ad una segnalazione telefonica. Le sue condizioni sono apparse fin da subito molto gravi e, seppur stazionarie, continuano ad essere preoccupanti. Difficile al momento accertare l’entità dei danni che la ragazza potrebbe aver subito.
Gli agenti della Squadra Mobile della Questura del capoluogo salentino hanno avviato le indagini a partire dalle dichiarazioni di alcuni dei giovani che avevano partecipato al rave party rintracciati mentre lasciavano la masseria. L’appuntamento, organizzato in una zona molto isolata, diversamente da quanto accade di solito, non era stato segnalato alla Polizia dai proprietari dei terreni magari infastiditi dall’invasione o dalla musica assordante.
rave party

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: