Cento giorni senza risposta: Manduria 5 stelle su convenzione Guardie Ecologiche

Sono trascorsi oltre cento giorni dalla richiesta di chiarimento che il Movimento Manduria 5 Stelle aveva indirizzato al Comandante Vincenzo Dinoi per avere delucidazioni sulla convenzione sottoscritta
tra le Guardie Ambientali di Avetrana e il Comune di Manduria. Ma “ad oggi non è giunta nessuna risposta. Peccato – affermano rammaricati i grillini – aver perso questa occasione di confronto.”
Ora la convenzione oggi è in scadenza e Manduria 5 stelle vorrebbe capire se verrà rinnovata e come.
Firmata personalmente dal comandante Dinoi e adottata appena il giorno dopo la presentazione della richiesta, la convenzione che prevede un rimborso di 800 Euro mensili a favore della Guardia ambientali di Avetrana era finalizzata alla salvaguardia e tutela del patrimonio comunale al fine di prevenire ed eventualmente reprimere atteggiamenti volti a deturpare il decoro urbano attraverso l’abbandono indiscriminato di rifiuti e comportamenti lesivi per il territorio.
Manduria 5 stelle dopo aver studiato la normativa però sono emersi dubbi e perplessità in particolare in relazione al fatto che si attribuiscono ai volontari del nucleo qualifiche e poteri che normalmente sono in capo a pubblici ufficiali. Tra la documentazione inoltre non vi è traccia della necessaria autorizzazione rilasciata dalla Prefettura, Provincia o Regione così come richiamato dalla normativa sulle Guardie Ecologiche Volontarie. Requisiti che l’Ente che stipula una convenzione come questa è tenuto a verificare.
Di fronte alla loro “chiara ed educata richiesta di chiarimento” gli attivisti di Manduria 5 Stelle non si spiegano i motivi della mancata risposta e restano pertanto ancora in attesa di sapere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: