Castellaneta: “Scuola in Fattoria” presso l’azienda Tafuri

Offrire ai bambini importanti conoscenze direttamente nei luoghi di produzione: a Castellaneta prosegue il progetto “Scuola in Fattoria” che la locale Cia Confederazione Italiana Agricoltori sta attuando in collaborazione con le dieci classi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “F. Surico” e una classe, la 2a E, dell’Istituto Comprensivo “Pascoli-Giovinazzi”.
Nei giorni scorsi i 21 alunni della 2a E dell’Istituto “Pascoli-Giovinazzi”, accompagnati dalle insegnanti Carmela Losito, Melita Ciulli e Lidia Salvemini, hanno trascorso la giornata presso l’azienda Tafuri in agro di Castellaneta. Nei giorni precedenti il gruppo aveva visitato un allevamento con oltre 300 mucche e assistito alla mungitura. All’arrivo in azienda, ai bambini è stato descritto il processo della trasformazione del latte, a cura del dott. Giuseppe Perniola; in particolare sono state descritte le modalità di preparazione della cagliata per ottenere la pasta da lavorare e utilizzare per produrre formaggio primo sale, mozzarelle, provolone e scamorza. Dopodiché, i bambini sono stati coinvolti ad uno a uno nella lavorazione della pasta per produrre le mozzarelle ed il formaggio fresco. Tale attività è stata interessante, al punto che i bambini non vedevano l’ora di mettere loro le mani in pasta, per creare le mozzarelle. Tra la spiegazione e la lavorazione, a gruppi, i bambini hanno fatto alcuni giri con una carrozza condotta da Enrico Perniola e trainata da un cavallo di sette anni razza appaloosa di colore bianco e di nome Ax. La colazione è stata a base di formaggio fresco, mozzarelle e focaccia cotta al vecchio forno a legna dell’azienda Tafuri da Antonio Sergio, titolare e conduttore dell’azienda insieme ai suoi figli Angelo e Michele. I bambini hanno apprezzato e divorato letteralmente tutte le bontà preparate per l’occasione, ivi incluso un primo piatto di farfalle alla bolognese e cotoletta, tanto che molti di lavoro hanno richiesto il bis: ai fornelli erano Mariella e Loredana. Dopo il pranzo, ad ogni bambino è stato fatto fare un giro sul cavallo con la sella e giochi organizzati da Daniela e Gabriella Sergio.
La masseria Tafuri è stata realizzata nel 1800 circa e fra i diversi proprietari che si sono susseguiti vi è stato un personaggio illustre, tale avvocato Giuseppe Antonio Urciuoli, vicepresidente nazionale della Confindustria all’epoca della presidenza Pininfarina e proprietario dello stabilimento Sail Perla di Gioia del Colle, ora Granarolo. L’azienda Tafuri ha un allevamento di bovini di 70 capi ed una estensione di circa 144 ettari coltivati a seminativo, oliveto e, fino a qualche anno fa, ad uva da vino; in azienda esiste anche un laghetto artificiale molto grande e profondo e negli anni quaranta è stata sede di scuola elementare rurale. E’ stata una giornata indimenticabile per i bambini, entusiasti per aver trascorso la giornata in azienda, al punto da essere dispiaciuti di dover andar via.

Scuola in Fattoria 14 Tafuri (bambini mozzarelle)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: