Castellaneta: Piazza intitolata alla memoria del finanziere Francesco Fasto

E’ stata denominata al ricordo di Francesco Fasto, finanziere morto tragicamente 43 anni fa, una piazza a Castellaneta (Ta).
Nato a Putignano (Ba) il 28 Ottobre del 1946

, Francesco Fasto all’età di 20 anni si arruolò nel Corpo della Guardia di Finanza.
Dopo aver prestato servizio in diversi Reparti, nell’agosto 1970 venne definitivamente trasferito alla Compagnia di Udine dove, qualche mese più tardi perse la vita, a soli 24 anni. Era la sera del 6 febbraio 1971: durante l’esecuzione di un servizio di vigilanza per la repressione del contrabbando presso lo scalo ferroviario, il finanziere venne fatalmente investito da un convoglio in manovra ed, in seguito al violento impatto, morì sul colpo.
Fu tumulato nella cappella di famiglia al cimitero di Castellaneta.
Questa mattina la cerimonia di intitolazione della piazza con l’apposizione di una stele alla memoria del militare delle Fiamme Gialle si è svolta alla presenza del Prefetto di Taranto, Dr. Umberto Guidato, il Comandante Regionale Puglia della
Guardia di Finanza di Bari, Gen. D. Walter Manzon, il Sindaco del Comune di Castellaneta, Avv. Giovanni Gugliotti ed il Presidente dell’Associazione Nazionale Onlus “Le Vittime del Dovere d’Italia”, Cav. Andrea Fasanella, nonchè le massime autorità civili e militari della provincia.

Le fasi della cerimonia sono state accompagnate dalle note della Fanfara della Legione Allievi della Guardia di Finanza di Bari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: