Carosino: A “Viticultaria” la presentazione del libro “La bellezza del Caos”

Doppio appuntamento Venerdì 6 Luglio per “Viticultaria: di Vino, d’Arte e Gastronomia”, la rassegna di musica e letteratura, cibo e cultura del vino che si svolgerà nei mesi di Luglio e Agosto 2018 presso Giai Vini – di Tiziana e Daniele Marinelli in Corso Umberto, 168 a Carosino (TA). L’evento è il primo di una serie di incontri promossi e organizzati dall’azienda vinicola di Tiziana e Daniele Marinelli dedicati alla promozione del territorio e alle sue inesauribili risorse artistiche, storiche ed enogastronomiche. La serata prenderà il via alle 20:30 con la presentazione della raccolta di racconti di Leo Tenneriello “La Bellezza del Caos” (Pubblicazioni Italiane) per poi proseguire in seconda serata con l’esibizione della scrittrice e pittrice Elena Manigrasso, in questa occasione in veste di cantante jazz/blues. La sua voce ci accompagnerà in un viaggio emozionale passando dai brani classici più noti (“The Man I Love”, “Summertime”, “Moonriver”), fino alle note più graffianti della cantante Nina Zilli. Una degustazione di prodotti tipici locali delizierà i palati del pubblico ospite della serata. Il costo della degustazione di € 6,00 comprenderà prelibati formaggi DOP, prodotti da forno, delle squisite confetture e 1 calice del prodigioso “Corimia”, Malvasia Nera IGP Salento.
LA BELLEZZA DEL CAOS” (Pubblicazioni Italiane)
Venti racconti, venti vite ordinate e senza governo, deragliate che ritrovano la via. Nudi racconti esistenziali, surreali, etici e visionari. Tutto comincia con circostanze futili, consuete, per approdare allo svelamento della crisi d’identità, della solitudine, del disorientamento di una generazione senza causa e senza ribellione. Nella bellezza del caos ci sono coppie (moglie – marito, fratello – fratello, madre-figlio, uomo-donna, uomo-anima, scrittore-lettore, pittore-tela) che si perdono e si ritrovano. Piccoli fatti insignificanti che restituiscono a ogni personaggio l’essenzialità dei sentimenti, nascosta dietro la mediocrità del male e della paura di vivere.

Leo Tenneriello – (imbrattacarte, scribacchino, strimpellatore, canterino) è nato a Taranto da papà campano e mamma lucana. Laureato con lode in Scienze Politiche all’Università di Bari, nel 1992 ha pubblicato “Individuo, massa e potere nella metamorfosi di Canetti” per Franco Angeli Edizioni – Democrazia e Diritto. In seguito ha pubblicato tre libri: “Metamorfosi e fuga” (2009) e “Sorella noia fratello nulla” (2013) per il Raggio Verde, “In amore siamo cose” (2015) per Pubblicazioni Italiane. Come cantautore ha all’attivo sei cd: nel 2006 “ControVerso”, nel 2008 “Invisibili”, nel 2009 “Viversi”, nel 2011 “Basta Pagare” e nel 2013 “Leo T. Kafka” per il quale, sempre nel 2013, ha vinto il Premio Speciale della Giuria Franz Kafka Italia. In seguito ha presentato “Leo T. Kafka Live – canzoni per raccontare un grande scrittore” in diverse scuole, piccoli teatri, biblioteche e club. Nel 2016 ha pubblicato “Wilde” da cui è nato il recital “Wilde, dialogo col Genio”.

Dialogherà con l’autore Elena Manigrasso

Elena Manigrasso, nata a Carosino (TA), è insegnante di Lettere.
Ha pubblicato “Block Notes” (2007) e “Dal Vangelo secondo Gesù” (2009) con Artebaria ed; ” Capitalismo Amorale” (2010) con Lablib ed; “I Love Barbiana” (2011) e “La Chiesa Madre di Carosino e le opere del Carella” (2013) con Comunicare; “L’elenco delle cose della vita” (2014) con web Inondazioni. È redattrice dei giornali Inondazioni.it, Agorà Magazine. Ha fondato il comitato antiviolenza “Donne in fermento”. Come pittrice segue la corrente del “collage art”. Appassionata cultrice ed estimatrice della musica e del canto jazz/blues, come cantante, annovera svariate partecipazioni a rassegne musicali e collaborazioni con artisti locali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: