Brindisi: sequestrato al porto miele bulgaro spacciato per italiano

Proveniva dalla Grecia il camion che, sottoposto ad ispezione al porto di Brindisi, è stato trovato in possesso di 8 tonnellate di miele. Il mezzo, condotto da un cittadino bulgaro, era appena sbarcato dalla motonave “Euroferry Brindisi” quando è incappato in specifici controlli effettuati presso il locale scalo marittimo dai militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Brindisi in collaborazione con l’Ufficio delle Dogane.
Dal controllo della documentazione commerciale che
scortava la merce, i militari hanno accertato l’origine bulgara del prodotto, mentre i contenitori del miele erano marchiati esternamente con la stampigliatura di una nota industria dolciaria italiana. Non riportavano, quindi, indicazioni precise ed evidenti sull’origine o provenienza estera o comunque sufficienti ad evitare qualsiasi fraintendimento del consumatore sull’effettiva origine del prodotto.
L’intero carico, confezionato in 800 recipienti per un totale di 8 tonnellate di miele, è stato sottoposto a
sequestro amministrativo.

gdf brindisi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: