Briganti (Associazione studenti Vox Populi) chiede un piano per eliminare le barriere architettoniche nelle vie di Lecce

Appello bipatisan a tutti i candidati Sindaci: “ Andare in giro per Lecce è difficile, bisogna fare di più”. E’ Angelo Ilario Briganti, rappresentante degli studenti presso gli Organi Collegiali di UniSalento (l’Associazione Vox Populi) a lanciare la proposta di stilare un “Concreto Piano per Eliminare le barriere architettoniche nelle vie di Lecce”.
La nostra Città – continua Briganti – è, purtroppo, una delle tante del Mezzogiorno a non essere accessibile a persone che versano in situazioni di disabilità.
Nello specifico -spiega Briganti – si assiste alla presenza di barriere architettoniche per scivoli non a norma, marciapiedi a tratti spesso sconnessi o così stretti da non consentire il transito a persone disabili che – di conseguenza – non sono messe nelle condizioni vivere liberamente le vie della città Lecce.
Spesso, infatti, le carrozzine non riescono a transitare; se, da un lato, vi è sempre qualcuno disposto a dare una mano concreta, dall’altro gli ostacoli da superare sono il più delle volte innumerevoli ed insormontabili.
La nostra Costituzione – rimarca BRIGANTI- sancisce il diritto alla mobilità per tutti i cittadini, collocandolo alla base di una comunità che si pone tra i suoi obiettivi principali l’inclusione sociale.
Angelo Ilario Briganti – in tale prospettiva- lancia un appello Bipatisan, ai candidati Sindaci che concorreranno il prossimo 26 di maggio alla carica di primo cittadino affinché si possa concretamente avviare un serio ed attento piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche nella nostra Lecce.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: