Riprendeva i colleghi con una telecamera nascosta in bagno: denunciato

Melpignano – Aveva installato una microcamera nel bagno della fabbrica in cui lavora per riprendere i colleghi mentre espletavano i loro bisogni fisiologici. R.C. , 28 enne di Poggiardo, dipendente di una nota azienda di Melpignano, in provincia di Lecce, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Corigliano d’Otranto per il reato di interferenze illecite nella vita privata.
Era stato il titolare a scoprire il dispositivo elettronico nascosto tra alcuni prodotti e a riferire tutto ai militari che hanno sorpreso in flagranza il “guardone elettronico”.
La telecamera con apposita scheda di memoria registrava i momenti di intimità di tutti i dipendenti, sia uomini che donne, che utilizzavano i servizi igienici. Quindi, secondo i carabinieri, il giovane scaricava le registrazioni sul proprio personal computer. I carabinieri, dopo aver identificato il giovane, hanno rimosso e sequestrato la telecamera. Quindi, unitamente ai militari di Poggiardo, hanno effettuato una perquisizione nella sua abitazione sequestrando il suo computer. Ad incastrare il 28enne alcuni filmati che il giovane aveva registrato per prova e che, un po’ ingenuamente, aveva conservato.
Ora l’Autorità Giudiziaria individuerà un tecnico che si occuperà di svolgere una consulenza sui dischi del pc al fine di trovare ed acquisire le registrazioni incriminate.
SONY DSC

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: