Beni culturali: per la Puglia stanziati 31,8 mln di euro

31,8 milioni di euro dei 135 stanziati per il Mezzogiorno dal Ministero dei Beni culturali andranno alla Puglia.
I fondi serviranno a finanziare interventi di recupero e valorizzazione del patrimonio culturale della nostra regione come quelli previsti per il Museo contemporaneo dell’Audiovisivo di Bari, le Mura Urbiche di Lecce, la Torre Matta di Taranto, le storiche grotte di Tricase, l’area destinata a Focara di Novoli, l’ipogeo di San Sebastiano di Galatone e il Castello di Gallipoli. Serviranno anche per la valorizzazione per il polo di Taranto e per il complesso dello Spirito Santo di Lecce, per il recupero dell’ex Convento di Santa Maria a Vieste, del Teatro di Apollo a Lecce, dello scavo archeologico di Porto Badisco a Otranto e del Palazzo baronale di Novoli.
Tutti interventi immediatamente cantierabili.

“Si tratta della più importante azione realizzata negli ultimi anni sul patrimonio culturale del Mezzogiorno d’Italia” – dichiara il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.
“Quest’operazione – prosegue – s’inserisce nell’ambito del programma comunitario ‘Grandi attrattori culturali’ coordinato dal MiBACT in collaborazione con la Presidenza del Consiglio-Uffici per la coesione territoriale ed è il frutto di un’intensa azione congiunta e condivisa con le Regioni”.

Dario Franceschini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: