Avetrana: rinnovato accesso agli atti per avere faldone depuratore di Sava

“Dopo vari incontri con l’ufficio tecnico del Comune di Sava oggi siamo stati costretti a
protocollare (n. 31330) una nuova richiesta di accesso agli atti amministrativi” per ricevere il faldone dei documenti sul depuratore di Sava realizzato negli anni passati sulla strada per Francavilla Fontana.
E’ quanto scrive in una nota, dopo aver inoltrato la richiesta al Sindaco Iaia e al Responsabile dell’Area Patrimonio e LL.PP., il Comitato per la tutela del territorio di Avetrana associato ad Italia Nostra di cui fa parte per Manduria l’ex consigliere comunale Arcangelo Durante.
“Premesso che con nota del 20/04/2018 (prot. 10257 del 23/04/2018) si chiedeva di prendere visione e poter estrarre copia degli atti amministrativi inerenti la realizzazione dell’impianto di depurazione di Sava e che alla predetta nota si è dato riscontro con Vs. nota (prot. 16854 del 28/06/2018) in virtù della quale si comunicava la ulteriore ricerca del faldone contenente la documentazione degli atti richiesti, non avendo avuto alcunché – sono trascorsi sei mesi! – e sussistendo tuttora ogni interesse da parte del Comitato per la Tutela del Territorio associato a Italia Nostra di Avetrana (TA) di ricevere la documentazione richiesta, si rinnova la richiesta di accesso agli atti amministrativi del depuratore di Sava (TA) auspicando questa volta la cortese
evasione nei termini di legge, trascorsi i quali ci vedremo costretti a rivolgerci agli Organi competenti.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: