In auto con mezzo chilo di marijuana: arrestati due fratelli

E’ stato un Ispettore di Polizia libero dal servizio, percorrendo via Dante, a notare, a bordo di una Wolkswagen “New Beetle” di colore nero, due fratelli grottagliesi, entrambi pregiudicati, a lui conosciuti perché abitualmente dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti nella città delle Ceramiche.
Il poliziotto, non perdendo d’occhio l’auto, ha segnalato la presenza sospetta alla Sala Operativa, che a sua volta ha immediatamente allertato due equipaggi dei “falchi” presenti nella Zona.
L’auto sospetta è stata intercettata in pochi minuti in via Salina Piccola nei pressi di alcuni box.
Alla vista dei poliziotti il conducente della Wolkswagen ha aumentato l’andatura cercando di sfuggire al controllo. Durante la fuga i due fratelli si sono disfatti di una busta bianca lanciandola dal finestrino dell’auto.
Gesto che non è passato inosservato ai poliziotti che hanno subito recuperato l’involucro. Al suo interno circa mezzo chilo di marijuana.
I fratelli sono stati bloccati dopo alcune decine di metri.

Successivi accertamenti effettuati prima all’auto e successivamente ad un box che era nella disponibilità dei due fermati, hanno consentito agli agenti di recuperare un borsone con altri 53 grammi di marijuana, una coppetta di plastica ancora sporca della stessa sostanza stupefacente e numerosi sacchetti per la confezione della droga.
Dopo quanto ritrovato i due fratelli, Vittorio e Vincenzo RUSSO, rispettivamente di 30 e 24 anni, sono stati accompagnati negli Uffici della Questura e tratti in arresto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: