Assalto al postamat: il bottino va in cenere

COLLEPASSO – C’erano circa 20 mila euro nella cassaforte dello sportello postamat di Piazza Caduti di Nassirya, a Collepasso (LE), preso d’assalto la notte scorsa da ignoti rapinatori, per identificare i quali indagano i Carabinieri della Compagnia di Casarano.
I soldi però sono andati in cenere in seguito all’esplosione provocata apposta per estrarli. I malviventi infatti hanno utilizzato la tecnica del gas: hanno rotto prima il vetro dello sportello automatico, poi lo hanno saturato con una miscela di gas ed hanno quindi innescato a distanza la detonazione usando un cavo elettrico.
In modo pressoché identico avevano agito i banditi che, la notte precedente, avevano preso di mira lo sportello postamat di Salice Salentino. In quel caso il colpo era fallito perché la cassaforte aveva retto all’esplosione che però aveva danneggiato notevolmente lo stabile che la ospitava. A Collepasso invece i danni sono limitati al vano occupato dallo sportello automatico.
Indizi utili potranno arrivare dalle registrazioni del sistema di videosorveglianza, acquisite dai carabinieri per essere esaminate dettagliatamente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: