Aereoporto di Grottaglie: per Uil politica trasporti Regione Puglia miope e incomprensibile

“Sembra che, dopo 15 anni caratterizzati da promesse vane, sarà attivato il servizio cargo nella struttura aeroportuale di Grottaglie: ci auguriamo che anche stavolta il progetto si concretizzi e non si riveli l’ennesima bolla di sapone”.

Aldo Pugliese, Segretario generale della UIL di Puglia, fa notare, tuttavia, che “non c’è alcuna giustificazione per continuare a negare il servizio voli civili dall’aeroporto Arlotta: la presenza del servizio cargo, infatti, non esclude in alcun modo la contemporaneità della partenza di voli passeggeri, come del resto accade in altre realtà italiane ed internazionali”.

“Mentre gli scali del Nord – prosegue Pugliese – si affannano a creare reti efficienti, attraverso la costituzione del distretto degli aeroporti di Lombardia, Piemonte e Veneto, per intercettare quanti più voli europei possibile, la Regione Puglia e Aeroporti di Puglia, testardamente, si negano a voler fare sistema tra i quattro scali, castrando le potenzialità enormi dell’aeroporto di Grottaglie, l’unico – è bene ricordarlo – in grado, grazie alla sua pista di 3,2 km, di garantire atterraggio e decollo di aerei delle dimensioni dei Jumbo, strategicamente fondamentale, punto di riferimento per l’intero arco ionico, da quello salentino a quello calabrese settentrionale, e per le relative strutture turistiche, industriali e commerciali”.

“La politica dei trasporti che la Regione e AdP continuano a perseguire – attacca ancora Pugliese – è miope e di nicchia, per nulla ambiziosa e incomprensibile, specie in considerazione del fatto che, nell’area di Taranto, non è immaginabile permettersi per molti anni di mantenere questo stato di isolamento, sia aereo che ferroviario. Il diritto alla mobilità – conclude il Segretario generale della UIL di Puglia – è un diritto innegabile e inviolabile dei cittadini, senza dimenticare che un sistema aeroportuale capace di fare rete fra i quattro aeroporti pugliesi migliorerebbe sensibilmente ed esponenzialmente la propria efficienza, diventando grimaldello per un processo di sviluppo economico e occupazionale che beneficerebbe non solo la provincia di Taranto, ormai fiaccata da una crisi durissima, ma l’intero tessuto economico e sociale regionale”.

Aeroporto_Taranto_Grottaglie_esterno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: