Alfieri della Repubblica: la consegna degli attestati a Giuseppe Bungaro e ad altri due giovani pugliesi. Il video

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in una breve cerimonia che si è tenuta questa mattina al Quirinale, ha consegnato l’attestato d’Onore di Alfiere della Repubblica a 29 giovani che si sono distinti come costruttori di comunità attraverso la loro testimonianza e il loro impegno. Orgoglio nazionale made in Puglia per tre giovani Giuseppe Bungaro, Maria Rebecca Abate e Davide Indino che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento.

Giuseppe Bungaro di Fragagnano in provincia di Taranto a soli 18 anni ha inventato un dispositivo stent coronarico salva-vita, le cui premesse sono ottime per rivoluzionare il mondo della cardiologia. Sebbene giovanissimo, il ragazzo, che frequenta l’ultimo anno del liceo scientifico Del Prete-Falcone di Sava, ha da solo gettato le basi per il dispositivo autoespandibile che permette di diminuire le complicanze post operatorie di un intervento di angioplastica utilizzando alcuni materiali diversi.

Maria Rebecca Abate, classe 2008, è stata la più giovane ad ottenere questo prestigioso riconoscimento grazie alla sua storia densa di solidarietà che proviene direttamente dalla provincia di Foggia. L’11 enne, che frequenta l’Istituto Comprensivo Tommasone-Alighieri di Lucera, è Alfiere della Repubblica grazie alla sua sensibilità e all’affetto dimostrato nei confronti di una compagna di classe affetta da grave disabilità. Le cure costanti di Maria Rebecca hanno consentito di creare una sinergia speciale tra le due, che hanno permesso alla ragazzina di essere una delle poche in grado di capire e interpretare le esigenze della bambina bisognosa d’aiuto. Pian piano, la compagna affetta da disabilità è uscita dal proprio silenzio e ha iniziato una comunicazione con tutta la restante classe.

Il 17 enne Davide Indino è stato premiato da Mattarella in seguito ai numerosi riconoscimenti che ha ottenuto in seguito alla sua bravura da scrittore. Il giovane originario di Tricase ha coinvolto fin da piccolo amici e operatori di cultura del suo territorio alla lettura delle sue opere e non solo: ha spesso promosso eventi sulla cultura, la letteratura e la scrittura in senso lato.

E’ stata inoltre consegnata una targa al Reparto Agesci di Rutigliano (Bari) – In seguito a una uscita presso un ex convento del Seicento, il gruppo scout ha realizzato un video per sensibilizzare la comunità sul rispetto dell’ambiente e la conservazione del patrimonio storico. In particolare, i giovani hanno dato testimonianza di come sia possibile tenere pulito il sito e come si possano diffondere buone pratiche di smaltimento dei rifiuti.
Nel video oltre alla premiazione c’è anche il discorso del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: