Acquisti online: tre persone denunciate per truffa.

Lecce – Inserivano su siti internet gli annunci di compravendite di smartphone di ultima generazione a prezzi molto convenienti attendendo che qualcuno si facesse avanti per l’acquisto. Trovati gli acquirenti si facevano inviare le somme pattuite (410 euro nel primo caso, 250 nel secondo) mediante ricariche postepay e poi non inviavano il cellulare venduto. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri delle Stazioni di Gallipoli e Sannicola, in provincia di Lecce, che hanno deferito a piede libero tre persone, C.S ed L.L., entrambi calabresi di 29 anni e G.V. napoletano di 23 anni, tutti accusati di truffa aggravata e continuata.
Secondo quanto emerso dalle indagini, avviate in seguito alla denuncia presentata alla Stazione di Sannicola da un uomo di 44 anni, di Tuglie, i due giovani calabresi si erano creati un account su un noto sito di compravendite online utilizzando dati anagrafici di un loro compaesano poi risultato estraneo ai fatti. Per questo sono stati entrambi denunciati anche per sostituzione di persona.
Il giovane napoletano era riuscito invece a conquistare la fiducia di una 45enne di Gallipoli convinta di acquistare il cellulare da una società attiva nella vendita di apparecchi elettronici di cui il 23enne asseriva di essere l’amministratore unico. Accortasi del raggiro la donna aveva denunciato l’accaduto ai carabinieri della locale stazione.
I militari di entrambi i reparti hanno dunque avviato una serie di controlli sui siti internet interessati riuscendo a risalire alle vere identità degli utenti spacciatisi come venditori. L’utilizzo di generalità di un soggetto realmente esistente ma estraneo ai fatti nonché di una società realmente esistente ed attiva in transazioni online ha ulteriormente complicato la ricerca dei responsabili e solo grazie all’analisi delle carte postepay utilizzate per le transazioni ed alla comparazione tra i dati delle stesse ed i login dei pc impiegati dai venditori, si è potuto completare il quadro indiziario e smascherare i truffatori.

smart phone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: